Δευτέρα, 7 Οκτωβρίου 2013

Volterra, coppia gay con bambino niente sconto al museo


Il racconto di due statunitensi, in visita al Museo Guarnacci della città in provincia di Pisa: "La donna alla biglietteria si è arrabbiata e ci ha urlato che una famiglia è formata da un padre e una madre, e non da due uomini"


Una coppia gay ed un bambino non possono essere considerati una famiglia, quindi niente sconto per entrare al museo: a raccontare quella che sarebbe stata la loro disavventura a Tripadvisor sono due gay di Chicago, che non si firmano, dicendo di non essere preparati "ad un tale schiaffo in faccia". L'episodio è avvenuto al Museo Guarnacci di Volterra. L'amministrazione comunale, con il vicesindaco Riccardo Fedeli, conferma l'accaduto ancora, però, da chiarire del tutto. Sempre dal Comune fanno sapere di aver scritto a Tripadvisor in modo da risalire all'identità della coppia: "Se ci forniranno le generalità, il sindaco li contatterà".

"Entrando nel museo - racconta la coppia gay - abbiamo letto i prezzi e gli sconti. Abituati all'idea di famiglia che vige a Chicago, essendo due adulti con un bambino, abbiamo chiesto un 'biglietto famiglia'. Ma la donna che stava dietro al banco della biglietteria si è arrabbiata con noi e ci ha urlato in italiano che una famiglia è formata da un padre e una madre, non da due uomini. Dopo di che lei ha girato la testa e si è interrotta la comunicazione.

"L'accoglienza e l'ospitalità - ha affermato il sindaco marco Buselli - sono da secoli tratti distintivi della nostra comunità. Il nostro regolamento non entra nel merito di questioni di genere, ma parla genericamente di bambini accompagnati da adulti, per cui non esiste la possibilità che qualcuno possa essere discriminato. Pertanto l'episodio, di cui peraltro non ci è pervenuta segnalazione ufficiale, qualora si sia verificato è esclusivamente da ricondurre ad un'interpretazione non richiesta da parte di un operatore".

"Se queste persone si sono sentite discriminate - spiega Fabrizio Burchianti, direttore del Museo Guarnacci - li invito a venire a Volterra e a passare un po' di tempo con me visitando il museo. Ne sarei felice e sarebbe un modo di far vedere quanto Volterra è accogliente. Li ho ospito io e non pagherebbero il biglietto".

Δεν υπάρχουν σχόλια :

Δημοσίευση σχολίου

Εδώ σχολιάζεις εσύ - Comment Here

Σημείωση: Μόνο ένα μέλος αυτού του ιστολογίου μπορεί να αναρτήσει σχόλιο.

Contact Us

Name *
Email *
Subject *
Message *
Powered byEMF Web Forms Builder
Report Abuse